Pubblicati da Alessandro Vitale

I giovani ed i Social Network

Inutile, l’era digitale ha portato dei grossissimi vantaggi, un modo di informarsi e di apprendere che davvero diventa difficile ricordare quelli del passato, ma sembra altrettanto evidente l’arroganza e la presunzione dei nativi digitali under 20.

Noi usavamo le enciclopedie “vere”, chili e chili di libri frutto di ricerche, editori coscienziosi, ricercatori sopraffini; oggi i giovani cosa fanno? Interrogano la rete! Guardano i video di YouTube e ci stupiamo se non capiscono un cazzo di web?

Il caso #destinazionemarche: il cantico dello STOLTO

BOT strategy che va chiarito: non della regione Marche e dello staff social! Ma del solito e noto social network, la vostra gabbietta preferita, dove solitamente scaricate, come degli stolti, tutta la vostra saccente presunzione sul NULLA: FACEBOOK!

Lasciamo perdere anche che io forse non ho compreso a cosa servono e cosa sono i BOT; e giacché non li conosco, da stolto, posso mai accusare qualcuno di utilizzarli o peggio, di acquistare dei profili fasulli per accrescere il numero di interazione (mipiace) e di engagemet? Ma quando mai…

OTA, la teoria del ribasso ideologico

Trivago, Booking, TripAdvisor e Google, al di là dei tassi di commissione che sono già di per sé un onere difficile da sopportare dalle attuali strutture alberghiere, una domanda fondamentale si pone: Di chi è il cliente? Degli Hotel o delle OTA?

Gli albergatori che hanno accettato di stipulare un contratto con partner online OTA, hanno la sensazione di aver messo la testa sotto la sabbia e lasciato scoperto il sedere; è infatti spesso ricorrente sentire di lamentele proprio sulle elevate commissioni che li mangia poco a poco.

Ma chi ci rimette in tutto questo fantastico sistema? La struttura alberghiera? Lo sventurato cliente? O le OTA?

Web Marketing per Imprenditori? Il cantico delle scimmie

Una volta si rivolgevano ai professionisti in erba, dopo aver fregato migliaia di poveri illusi, prodotto una generazione di “asini digitali”, il target è cambiato e si sono rivolti con un messaggio chiaro: Formazione in Web Marketing per Imprenditori.

Per generare dell’interesse, generare un hype (montatura pubblicitaria), per generare del business continuativo in questo settore, hanno intercettato una grandissima richiesta di mercato: la formazione.